commit conf

Recursos de programación de commit conf
Description In questo meetup andremo alla scoperta dei nuovi servizi accessibili offerti dalla Rai sulle varie piattaforme: da Sanremo 2020 al web accessibile, con sottotitoli, LIS e audiodescrizioni. SPEAKER: MARIA CHIARA ANDRIELLO - Responsabile Accessibilità - Direzione Pubblica Utilità della Rai Responsabile "Accessibilità" della Rai - 53 anni, laureata in Scienze Politiche alla L.U.I.S.S e specializzata in Diritto del Lavoro e Relazioni Industriali presso l'Università Federico II di Napoli; in Rai dal 1992 , opera nell'ambito più specifico dell'accessibilità - con ruolo di responsabilità e coordinamento - da circa 3 anni. Membro di parte aziendale nelle Commissioni paritetiche costituite all'interno del MISE per il miglioramento ed il potenziamento dell'offerta accessibile (dalle audiodescrizioni per i ciechi, ai sottotitoli e traduzione in LIS per i sordi), attivamente presente in convegni, manifestazioni e giornate formative finalizzate a far comprendere ruolo e importanza, nonché il costante impegno del Servizio Pubblico nel promuovere, veicolare e potenziare l'"accessibilità". LAURA SANTARELLI - Consulente Rai produzione LIS Nata e cresciuta in una famiglia di sordi, la sua lingua madre è la LIS; all'età di 5 anni apprende l’italiano. Da piccola studia pianoforte e danza classica, da più grande consegue tre diplomi di Interprete LIS e un master in Formazione. Collabora con varie istituzioni e riceve tre Medaglie dal Presidente della Repubblica e due da Senato e Parlamento per il suo operato in favore della comunità sorda. Interprete LIS nelle udienze dei Papi Giovanni Paolo II, Ratzinger, Francesco, porta inoltre in Italia la figura del performer LIS. Attualmente è Presidente della Federazione Italiana Associazioni Sordi, dell’Accademia Europea Sordi, della Cooperativa Comunicazione Problema Zero, Direttrice di corsi LIS presso l'Università di Tor Vergata di Roma, oltre che Consulente Rai. VALENTINA GERARDI - Coordinamento attività di audiodescrizione Da sempre appassionata di cinema, ha lavorato dal 2000 al 2018 a Rai Cinema nell’Area Acquisto Full Rights e nell’Area Prodotto, Produzione Cinematografica occupandosi di cinema italiano ed internazionale. Da circa due anni lavora in RAI presso la Direzione Pubblica Utilità – Accessibilità dove si occupa di disabilità visive. Coordina le attività necessarie alla realizzazione di audiodescrizioni (che scrive anche) per rendere possibile alle persone ipovedenti e non vedenti di intrattenersi tutte le sere con film, serie TV, opere teatrali e liriche in onda sulle reti RAI. Da un anno partecipa alla realizzazione di audiodescrizioni in diretta, servizio che ha contribuito ad avviare. VALENTINA GIARDINO - Responsabile Qualità per l’accessibilità Rai Laureata con lode in Lettere Moderne presso l'Università La Sapienza di Roma, con una Tesi in Storia e Critica del Cinema, Valentina Giardino si è specializzata in RAI dal 1999 nella sottotitolazione per le disabilità uditive. Ha contribuito alla realizzazione del servizio in diretta per i Tg e, successivamente, per molti altri eventi e programmi, coordinando fin dal 2000 il gruppo del suo dipartimento. Dal 2010 al 2012 lavora a Rai Storia come regista, con mansioni di gestione del Palinsesto, Cura di programmi, scrittura di Comunicati Stampa e montaggio. Dal 2016 è responsabile della Qualità per l’Accessibilità RAI. MAURIZIO FULLI - Coordinamento attività di produzione video per social e web In Rai dal 1997, sin dall’inizio si è occupato di accessibilità per le persone con disabilità uditive contribuendo ad avviare il servizio di sottotitolazione in diretta per programmi di informazione, culturali e musicali con funzioni di coordinatore. Dal 2016 collabora con Rai2 come regista di programmi di intrattenimento. Recentemente si è specializzato nella creazione di contenuti video accessibili anche con audiodescrizione e LIS per piattaforme multimediali (Rai Play, Rai Easy Web, Facebook) con funzioni di regista e videomaker. Per restare aggiornato su tutti gli #AperiTech: Telegram #AperiTech https://t.me/aperitech Calendario del Developer https://bit.ly/devcalendar Codemotion Tech Community https://bit.ly/CodemotionTC
A DevOps approach for distributed teams In this talk we showed what are the benefits of switching a traditional DevOps pipeline in order to be completely managed by containers, what are its advantages and what are positive side effects that this process can provide. We’ll also presented an example of production’s container image governance. Per restare aggiornato su tutti gli #AperiTech: Telegram #AperiTech https://t.me/aperitech Calendario del Developer https://bit.ly/devcalendar Codemotion Tech Community https://bit.ly/CodemotionTC
Meetup Online Edition della Community di Codemotion Italy! PANEL - Routine, strumenti e mindset che aiutano i team a collaborare meglio Volente o nolente, quasi nessuno sviluppatore lavora in isolamento ma all’interno di un team composto, spesso, da persone con background e conoscenze anche molto eterogenee. Saper collaborare nel miglior modo possibile con tutte queste persone, soprattutto in questo momento in cui il lavoro remoto è molto più diffuso che in precedenza, diventa quindi una skill fondamentale, che non solo si può apprendere e migliorare ma che può essere agevolata da una serie di strumenti, processi e pratiche: quali sono? E cosa significa saper collaborare “bene”? Ne abbiamo parlato con:. Alessandro Cirpo Cinelli: DX Engineering Manager at DAZN Rossella De Gaetano: Senior Technical Staff Member at IBM Giulia Talamonti: Front-end developer at Credimi Marco Cedaro: Engineering Manager at Photobox Moderatore del Panel e di tutti gli altri appuntamenti della serie: Mattia Tommasone! Per restare aggiornato su tutti gli #AperiTech: Telegram #AperiTech https://t.me/aperitech Calendario del Developer https://bit.ly/devcalendar Codemotion Tech Community https://bit.ly/CodemotionTC
Description 3° Meetup online #AperiTech di Blockchain Education Network Italia! Deep Dive nel mondo della DeFi: passando da Ethereum fino ad arrivare a Bitcoin Per questo appuntamento 4 ospiti sono stati presenti online: Emiliano Bonassi (DeFi Italy Founder) Simone Conti (DeFi Italy Founder) Alberto De Luigi (IT Project Manager, Bitcoin blogger) Federico Tenga (Co-founder at Chainside) Per restare aggiornato su tutti gli #AperiTech: Telegram #AperiTech https://t.me/aperitech Calendario del Developer https://bit.ly/devcalendar Codemotion Tech Community https://bit.ly/CodemotionTC
Meetup #AperiTech della Community di Deep Learning Italia ! Deep Learning Italia” Online Conference. Prof. Marta Bertolaso, Research Unit of Philosophy of Science and Human Development at Università Campus Bio-Medico di Roma Titolo: Il fattore umano nelle transizioni digitali: questioni etiche ed epistemologiche Abstract: Il contributo vuole approfondire gli aspetti epistemologici ed etici concernenti l’Intelligenza Artificiale e la sua dimensione teoretica. Le tematiche prese in esame spaziano dalla meccanizzazione del pensiero, alla base dei computer, fino alla relazione uomo-macchina e all’importanza dell’AI per una ‘good society’. L’obiettivo specifico è l’acquisizione di un adeguato livello di conoscenza e la capacità di riflessione critica riguardo la transizione digitale in atto. Sono stati affrontati temi legati esclusivamente alla progettazione e implementazione di Reti Neurali e il Deep Learning nell'Intelligenza Artificiale di oggi. Il Meetup di DLI nasce dall'esigenza di sopperire alla carenza di meetup tecnici sul Deep Learning in Italia mentre ormai se ne contano molteplici in altre città del mondo come Londra, Amsterdam e San Francisco. Il Meetup sarà orientato sia alla ricerca accademica e che al mondo delle startup. Per restare aggiornato su tutti gli #AperiTech: Telegram #AperiTech https://t.me/aperitech Calendario del Developer https://bit.ly/devcalendar Codemotion Tech Community https://bit.ly/CodemotionTC
PANEL - Perché contribuire a progetti open source rende sviluppatori migliori Contribuire a un progetto open source è, almeno in apparenza, controintuitivo, perché non si riceve nessuna remunerazione per il lavoro svolto: ma è veramente così? Lavorare su codice liberamente modificabile dall’intera community open source e interagire con la community stessa, spesso, dà dei benefici enormi in termini di formazione e aiuta a sviluppare alcune skill fondamentali che, normalmente, non praticheremmo - di che skill si tratta? Ne abbiamo parliamo con: Matteo Collina - Technical Director at NearForm Alessio Biancalana - Software Craftsman at Hootsuite Leonardo Zizzamia - Engineering Lead, Consumer Growth at Coinbase Moderatore: Mattia Tommasone - Development Team Lead at BRANDON GROUP Meetup Online Edition della Community di Codemotion Italy, iscriviti ai 5 Meetup della serie per non perdere nessun appuntamento: https://community.codemotion.com/codemotion-italy/meetups?view=upcoming Registrati per ricevere il link alla diretta Non ricevi il link? Scrivi a community@codemotion.it Telegram #AperiTech https://t.me/aperitech Calendario del Developer https://bit.ly/devcalendar Codemotion Tech Community https://bit.ly/CodemotionTC
Panel 4 - The key for building a resilient org Peopleware is way less deterministic than software. As leaders in technology we’re familiar with concepts and principles for building resilient architectures and systems. But what is the key for building a resilient organisation? And why is that important? In this session we asked these questions to our experienced guests. We unveiled this polyhedric topic, and we heared how our panelists went about improving the resilience of their organisations, which indicators they used to measure such a complex domain, how other aspects of software development and delivery are affected, and much more! Direct Meetup by Codemotion Tech Community EU! Subscribe to get the link to the live broadcast For support: community@codemotion.it Check all the Meetups online here: https://events.codemotion.com/?type=meetup Upcoming Conferences: https://events.codemotion.com/?type=conference
The Web has changed a lot since its creation as a platform for static articles. Early Web apps used servers generating HTML on the fly. PHP was huge, then declined as JS rose. Flash came and went. Today, the one thing we can be sure of is that more changes are yet to come. What changes can Web developers expect between the Web of 2019 and the Web of 2020? What about 2025? In this talk, Richard draws on 12 years of professional Web development experience, and of being an early adopter of React in 2013 and Elm in 2014, to justify several concrete predictions about the Web in 2020 and 2025. About: Richard Feldman, Head of Technology - NoRedInk Richard is the author of “Elm in Action” from Manning Publications, and the instructor for the Frontend Masters Introduction to Elm and Advanced Elm workshops. He is a member of the Elm Core Team and works at NoRedInk, which has over 300,000 lines of Elm code in production, and which has employed Elm creator Evan Czaplicki since 2016. In his free time, Richard hosts the Philadelphia Elm Meetup and maintains open-source Elm libraries such as elm-test and elm-css. Some have said he’s “a fan of Elm,” but he’s not sure where they got that wild idea.
Ktor is a web framework built from the ground up using Kotlin and coroutines. Amongst other things, it allows for creating robust and performant HTTP server applications. In this talk, we’re going to take a look at Ktor, the ideas behind it, and how we can easily create applications and have these deployed to Google Cloud with very little effort. About: Hadi Hariri, Developer Advocacy - JetBrains Developer and creator of many things OSS, he has been programming in one way, shape or form since the age of 12. Author of various publications and courses, Hadi has been speaking at industry events for nearly two decades. Host to Talking Kotlin, he works at JetBrains leading the Developer Advocacy team, and spends as much time as he can writing code.
Cloud Native is the modern architecture for the next 20 years of application development. Open Source technologies combined with Cloud have defined a new platform allowing developers to rapidly build and operate high scale applications. We will discuss the key role Kubernetes plays in this platform and the work underway to align 12-factor applications and serverless functions with Kubernetes through the Knative project. We will also talk about service meshes with Istio and how developers need to think differently about continuous delivery, the development process and application architectures. Language: English About: Michael Behrendt, Distinguished Engineer, IBM: Michael is a Distinguished Engineer, Serverless / FaaS & IBM Cloud Functions Chief Architect for IBM.